Fisioterapia

TERAPIE MANUALI E STRUMENTALI

La Terapia Manuale utilizza tecniche manuali nell’esame, trattamento e prevenzione di disturbi e disordini funzionali, nella postura e nell’attività gestuale.

I trattamenti elettromedicali (tecarterapia, laser terapia, ultrasuoni) contribuiscono, tramite l’utilizzo di particolari macchinari, ad accelerare i naturali processi di guarigione dell’organismo.

La RPG è un metodo di riabilitazione osteomuscolare che mira a prevenire e correggere eventuali anomalie posturali restituendo benessere alla muscolatura accorciata e contratta.

La riabilitazione sportiva utilizza un complesso di pratiche volte al trattamento di patologie in ambito traumatico con l’obiettivo di guarire le lesioni e ripristinare il corretto movimento e la piena funzionalità.

La riabilitazione respiratoria è un percorso terapeutico che, attraverso un tipo di allenamento specifico, contribuisce a ridurre la gravità dei sintomi nei pazienti affetti da malattie polmonari.

TERAPIA MANUALE

La Terapia Manuale è una specializzazione riconosciuta internazionalmente che utilizza tecniche manuali nell’esame, trattamento e prevenzione di disturbi e disordini funzionali, nella postura e nell’attività gestuale.

Il Fisioterapista Manuale esegue un esame e si serve di tecniche di trattamento rivolte ai sistemi osteoarticolare e neuromuscolare al fine di analizzare, migliorare la funzione e guarire le patologie del sistema locomotore di propria competenza.

In relazione alla patologia ed a quanto viene rilevato nell’esame il Fisioterapista Manuale opta per:

  • tecniche osteoarticolari (mobilizzazioni e manipolazioni)
  • tecniche muscolari e miofasciali (stretching, rilasciamento, muscle energy, trattamento dei trigger points)
  • esercizi medici di reclutamento attivo (stabilizzazione, rinforzo muscolare, propriocezione, coordinazione motoria, equilibrio, ecc.)

Le indicazioni principali sono:

  • Disordini della colonna vertebrale (cefalea, vertigini, acufeni, disordini oculari, emicrania, lombalgia, squilibri muscolari, ecc)
  • Disordini nelle strutture degli arti
  • Scarsa mobilità articolare dopo immobilità, traumi ed interventi chirurgici
PRENOTA SUBITO

ELETTROMEDICALI

TECAR TERAPIA

La Tecarterapia, nota anche come Tecar, è un trattamento elettromedicale, che permette un recupero più celere da traumi e patologie infiammatorie dell’apparato muscolo-scheletrico.

La Tecarterapia è una forma di termoterapia endogena:

    • La parola “termoterapia” significa “terapia basata sul calore”. L’impiego del calore con finalità terapeutiche, soprattutto in presenza di affezioni dolorose muscolari e articolari, è diffuso da diversi decenni. Alcune termoterapie che hanno preceduto la Tecar e che sono in uso ancora oggi sono: l’infrarosso, gli ultrasuoni e il laser (laserterapia).
    • Il termine “endogena” si riferisce al fatto che lo strumento per la Tecar induce la produzione di calore a partire dall’interno del corpo (calore endogeno).
      L’infrarosso, gli ultrasuoni e il laser, invece, prevedono l’utilizzo di apparecchiature che emettono loro stesse calore. Ciò vuol dire che il calore è esogeno, cioè proviene da una fonte esterna al corpo.
PRENOTA SUBITO

LASERTERAPIA

La laser terapia consiste nell’utilizzare per scopo terapeutico nel settore della fisioterapia gli effetti prodotti dall’energia elettromagnetica generata da due sorgenti di luce laser.

Il flusso Laser penetrando i tessuti provoca delle reazioni biochimiche sulla membrana cellulare e all’interno dei mitocondri che inducono diversi effetti tra i quali:

  • vasodilatazione con conseguente aumento del calore locale,aumento dele richieste metaboliche cellulari,stimolazione neuro vegetativa e modifica della pressione idrostatica intracapillare
  • aumento del drenaggio linfatico, attivazione del microcircolo accelera il processo di trasformazione dell’ADP in ATP e del ricambio elettrolitico negli ambienti intra e extra cellulari.

Il laser può essere utilizzato nei seguenti casi:

  • Atralgie di varia natura (epicondiliti,gonalgie con o senza versamento,miositi,poliartriti,sciatagie,lombaggini)
  • Traumatologia generale (distorsioni articolari, tendiniti, tenosinoviti croniche,stiramenti muscolari, ecchimosi,borsiti, entesiti,strappi muscolari, fenomeni artrosici, patologie da sovraccarico, ulcere e piaghe, postumi traumatici….)
  • Riabilitazione motoria post intervento chirurgico,post rimozione di gessature o fasciature rigide.
PRENOTA SUBITO

ULTRASUONI

Gli ultrasuoni vengono usati anche come vera e propria terapia, soprattutto in ambito ortopedico. Ma non solo, con l’ultrasuonoterapia si ottengono ottimi risultati anche in medicina estetica.
L’ultrasuonoterapia è, dunque, una tecnica terapeutica che usa proprio l’azione delle onde sonore (ultrasuoni) su un campo biologico (corpo).
L’onda una volta penetrata nel campo biologico, esercita diverse azioni: un’azione chimica, un’azione termica e anche un’azione importante sulla circolazione. Ecco perché l’ultrasuonoterapia viene impiegata per il trattamento di: artrosi, artriti, contratture muscolare, slogature, tendiniti, distorsioni, strappi muscolari, borsite e anche cellulite

 

PRENOTA SUBITO

RIEDUCAZIONE POSTURALE GLOBALE

La Rieducazione Posturale Globale è un metodo di riequilibrio globale della postura ed è basato su un semplice concetto: l’attività muscolare è sempre concentrica e provoca dunque un accorciamento muscolare. Lo scopo del trattamento è quello di trattare il muscolo in stiramento e consiste nella messa in tensione delle catene muscolari retratte, principali responsabili degli squilibri posturali che provocano dolori e dismorfismi.

Il Terapista RPG, attraverso un approccio “dolce” e adatto dunque anche a bambini e anziani, agisce sulle cause che provocano i disequilibri morfologici guidando il corpo nel mantenimento di particolari posture. Queste posture sono semplici posizioni che determinano l’allungamento delle catene muscolari retratte in modo da far emergere la sede dello squilibrio primario e dei diversi segmenti che partecipano a questo squilibrio mettendo in atto compensi e contratture antalgiche.

Le indicazioni principali sono:

  • Anomalie strutturali (scoliosi, iperlordosi, ipercifosi, valgismo o varismo delle ginocchia, piede piatto o cavo)
  • Anomalie articolari del rachide
  • Anomalie respiratorie
  • Malattie neurologiche
  • Limitazioni funzionali dovute a traumi o interventi chirurgici
  • Patologie dello sport sia in ambito agonistico che amatoriale.
PRENOTA SUBITO

RIABILITAZIONE SPORTIVA

La riabilitazione sportiva è un insieme di pratiche volte al recupero di atleti che hanno subito un trauma o un intervento chirurgico. Si tratta di un ambito molto delicato che si avvale della collaborazione di diverse figure professionali che lavorano in equipe: fisioterapisti, osteopati, medici dello sport, radiologi, preparatori atletici.

L’obiettivo della riabilitazione sportiva non si limita alla guarigione clinica della lesione, ma punta a ripristinare il movimento e la funzionalità alterata in modo da consentire all’atleta il ritorno all’attività sportiva minimizzando il rischio di recidive e migliorando le performance.

La riabilitazione sportiva consiste in tre fasi fondamentali:

  1. Controllo del dolore e dell’infiammazione.
  2. Rieducazione funzionale attraverso esercizi mirati al recupero di forza, resistenza, flessibilità, coordinazione.
  3. Esercizi sport-specifici volti al recupero del gesto tecnico e della performance sportiva vera e propria.

A livello statistico gli infortuni più comuni trattati dalla riabilitazione sportiva sono le lesioni muscolari, tendinee e legamentose; le tendinopatie; le distorsioni (in particolare di caviglia e ginocchio); le lussazioni (soprattutto di spalla e gomito); le fratture; le lombalgie.

PRENOTA SUBITO

RIABILITAZIONE RESPIRATORIA

La riabilitazione respiratoria è un tipo di trattamento che si rivolge a pazienti con disfunzioni respiratorie e che si svolge attraverso una logica di tipo multidisciplinare che combina in maniera integrata un’assistenza medica, infermieristica, riabilitativa e psicologica.

E’ in genere prescritta a pazienti affetti da malattie polmonari croniche, ma esiste oggi evidenza documentata secondo la quale la riabilitazione respiratoria può consentire un evidente miglioramento dei sintomi anche in altre condizioni patologiche quali ad esempio asma bronchiale, fibrosi cistica e malattie dell’interstizio polmonare. In questi pazienti si osserva una ridotta tolleranza allo sforzo che è causa dell’instaurarsi di un circolo vizioso in cui si riduce l’attività fisica e di conseguenza i muscoli periferici perdono trofismo diminuendo ulteriormente la resistenza. Fino a pochi anni fa la riabilitazione respiratoria si concentrava quasi esclusivamente sui muscoli respiratori (il diaframma in primis) mentre oggi il riallenamento all’esercizio è considerato l’aspetto principale della riabilitazione.

I programmi di riabilitazione respiratoria sono sempre altamente personalizzati sull’individuo, ma comprendono in tutti i casi:

  • Allenamento di forza
  • Allenamento di resistenza
  • Allenamento dei muscoli respiratori (espirazione rilasciata, incentivazione inspiratoria triflo, esercizi di respirazione e coordinazione).
PRENOTA SUBITO

richiedi informazioni sulla FIsiOTERAPIA

PRENOTA SUBITO



* Acconsento al trattamento dei miei Dati Personali per le finalità di cui all’articolo 2 della INFORMATIVA

Presto il consenso per COMUNICAZIONI COMMERCIALI