SPECIALISTI PER INTERVENTI DI CHIRURGIA ALLA MANO

SCOPRI IN DETTAGLIO TUTTI I NOSTRI SERVIZI

Cosa facciamo

Diverse patologie della mano provocano sensazioni dolorose e di fastidio, che possono trovare soluzione nell’offerta di trattamenti ed interventi chirurgici proposta dal Poliambulatorio Washington Medical Center. I pazienti possono contare su prestazioni mediche e chirurgiche di grande competenza e su un lavoro di équipe collaudato nel tempo.

Intervento tunnel carpale

La sindrome del tunnel carpale è molto diffusa. Si tratta di una sindrome da compressione nervosa e si caratterizza per lo schiacciamento del nervo mediano a livello del polso, in corrispondenza di una struttura osteo-legamentosa nota appunto come tunnel carpale. I sintomi sono: intorpidimento, formicolio e dolore nella mano e delle dita (in particolare delle prime tre dita: il pollice, l’indice e il medio). L’intervento in genere è molto breve, dura circa 10 minuti, e consiste in una piccola incisione della struttura legamentosa principale del tunnel carpale, chiamata legamento carpale. In questo modo, rimuovendo parte del legamento si concede più spazio agli elementi sottostanti (tendini e nervo mediano), evitando lo schiacciamento nervoso che è all’origine dei disturbi tipici di questa sindrome. L’operazione si effettua in anestesia locale e permette al paziente di tornare a casa dopo qualche ora dalla fine dell’intervento.
Successivamente, la mano può risultare indebolita ed è importante seguire i suggerimenti del medico, per non complicare la riabilitazione. Sono necessarie circa 3 settimane per un più completo recupero e si suggerisce di reintrodurre gradualmente le attività quotidiane.

TRATTAMENTO DEL MORBO DI DUPUYTREN

Il morbo di Dupuytren è un ispessimento e retrazione dell’aponeurosi (fascia) palmare, una struttura fibrosa normalmente molto sottile situata, a livello del palmo della mano e delle dita, al di sotto della cute. Questa patologia comporta nel tempo una graduale contrattura di una o più dita della mano, ed un conseguente deficit funzionale della stessa. Inizialmente si osserva la comparsa nel palmo della mano di piccoli ispessimenti nodulari sottocutanei, in seguito si ha la formazione di cordoni aponevrotici che determinano una flessione delle dita di tipo permanente che si accompagna a una certa difficoltà nel movimento di flesso-estensione delle dita coinvolte. Tale difficoltà degenera successivamente nell’immobilità. La tecnica con l’utilizzo dell’ago sottile è una nuova forma mini-invasiva di trattamento che consiste nella sezione multipla della sclerosi aponeurotica, ispessita e retratta. La scarsa traumaticità la rende indicata anche nei pazienti difficili (anziani, affetti da altre patologie concomitanti, in trattamento con anticoagulanti o antiaggreganti, ecc) dove l’intervento chirurgico classico sarebbe complicato o controindicato.

TRATTAMENTO DELLE MANIFESTAZIONI DELL'ARTROSI DELLA MANO

Questa patologia è caratterizzata dalla lenta e progressiva degenerazione della cartilagine articolare. I sintomi principali dell’artrosi della mano sono i dolori alle dita e alle mani, rigidità e deformità articolare che si associano a importante perdita di funzione. Il trattamento chirurgico diventa necessario quando il dolore non regredisce con il riposo o con il trattamento fisioterapico. Viene eseguito un intervento di fusione dell’articolazione in anestesia locale per mezzo di una piccola vite. Il periodo postoperatorio dura circa 20 giorni. Vengono attuate diverse soluzioni chirurgiche, a seconda della causa e dello stadio radiografico dell’artrosi.